CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

Sono vivo

Cari amici, compagni di serabande in questo nostro quartiere, sono vivo. Uscito indenne da un 45 minuti di guida con al volante la mia Leonessa, che si accinge a sostenere gli esami pratici di guida. Lo so miei cari, sorgerete tutti contro di me, considerandomi, il solito padre snaturato, che minimizza le buone prove della figlia, non considerandone l’impegno e l’ardore profuso, nella nuova ed elettrizzante prova cui va sottoponendosi. E’ vero, mi avete coperto di contumelie abbastanza. A mia difesa richiamo un nome ed un aggettivo, per mia discolpa. Ardore ed elettrizzante. Troppo ardore nel prendere le curve, troppo ardore nel condurre l’auto dalla parte sbagliata della carreggiata. Tu hai un bel dire, che sulle nostre strade vige la guida a destra e non a sinistra. Lei come intrepida epigona di Stirling Moss, ha perseverato più volte, mercè i miei rimbrotti. Elettrizzante, nella parte delle cambiate e soprattutto all’approssimarsi di stop e di strade cui dare la precedenza. A quelle giungeva lunga e la fermata era in centro carreggiata della strada incrociante. Le cambiate altrattanto lunghe, per il tempo intercorrente tra schiaccia – ingrana – rilascia e accellera e udivo il motore lentamente morire, quasi in balia di quelle voci ben conosciute da Ulisse. Però, ad onor del vero e senza ingrandir la cosa come ho fatto io, per il gusto mio  personale d’ingigantire e travisare di poco le cose, guida bene, la mia Leonessa; manca d’esperienza, ma avrà tutte le occasioni del caso. Ruggisci mia cara e ben forte; richiama a gran voce la "Panda" (GIALLA obbligatoriamente ed inevitabilmente di quel colore, degli altri se ne faccia debito fuoco eterno), essa si avvicinerà vieppiù.

Ora di queste e di altre cose, discutevo in mattinata con il mio fido sodale, il Liga, che tutti voi ben conoscete. In questi giorni, abbiamo riallacciato rapporti che sembravano sopiti, vuoi per le mie continue assenza lavorative, vuoi per le sue fughe in avanti ed indietro a ricercar, con alterne fortune, fama e gloria presso la micieria del circondario. Abbiamo saputo, e vi prego di serbarne segreto, che Lui, ama presentarsi presso una gatta del vicinato e con lei pare, abbia intessuto , una corrispondenza di amorosi sensi. Non vedo come può esprimere la sua esuberanza, visto che si è dovuto intervenire alla radice del caso, impedendogli di seminare altri piccoli rocker in giro. Chi è di fede e colore rossonero, gioirà alla notizia, chi invece è di parte avversa guarderà a questa famiglia con occhio corrusco ed invocherà, io spero di no, ogni sorta di piaga d’Egitto su di noi. A nostra difesa e per concludere, questo oscuro e triste capitolo del felino, proclamiamo, che date le sue caratteristiche morfologiche, certamente in qualche parto si sarebbe verificata la nascita di un mezzacoda. Ecco che immediatamente sarebbe stato individuato il padre e noi come nonni, non sentiamo ancora impellente il desiderio di avere abbondante nipotanza, seppur gnaulante e pelosa. Quindi: zack. Pietra sopra ! Ora però noi si andava discutendo, io soprattutto, di come in questi giorni, così convulsi, così contraddittori, nei quali nel Nord Italia, brilla un sole che comincia ad aver sentor di primavera, mentre al Sud neve e gelo scorrazzano come l’Orda d’Oro di medioevale memoria. In più ho giustamente fatto cenno della canea, e a questo lemma, Lui ha avuto un sobbalzo e mi ha imposto di utilizzare, in futuro, dei sinonimi. Lo capisco. Del bailamme dicevo, riguardo il caso triste e dilaniante di Eluana. Il Liga, oltre quell’appunto, non è andato, guardandomi con quegli occhi grandi, gialli ed interrogativi, corrugando la fronte e pretendendo sempre più numerose, grattate di testa, da effettuarsi con mano aperta, con moto circolare orario, con manovra lenta e prolungata. Oppure con le dita tese, ma non pressanti, massaggiare vigorosamente i suoi fianchi e le sue cosce, quasi a trarne un rilassante benefizio. Mi ha invero e per un attimo, spinto dall’impetuoso ardore, anche lui, della sua giovine età (nemmanco tre anni) sgranocchiato, per puro diletto, ma distrattamente soggiungo, il dito mignolo destro. E’ stato un attimo, un distratto sbadiglio, nella sua spasmodica ricreca di coccole.

Solo ed unicamente coccole. Tu avevi un bel dire che forse la tua voce, tra le altre poteva esser letta come fuori dal coro. Che è decisamente meglio essere stonati, ma avere il coraggio di cantare con voce propria, piuttosto che in un coro, ma a guisa di un Farinelli qualunque. Questa di Farinelli, però l’ha capita al volo e mi ha guatato storto. Ah la memoria, porca iena bastarda.

Intanto siam quì, in questa antivigilia, ad attendere l’evento, che si consumerà tra quarantottore. Sente anche lui, montare piano seppur con forte intensità la marea; sente anche lui che si sta preparando quel rombo di tuono che squasserà la nostra penisola nel momento in cui, diversamente da ogni aspettativa, il mondo sarà nella sua interezza, ovale.

– Liga, si può sapere perchè vuoi il prefisso dell’Irlanda ? San Patrizio ?? Scherza coi fanti, ma lascia stare i santi !! ….. No nel Sinn Féin, non ho aderenze e neppure nell’I.R.A ! LIGA,ghrrr, palladipelo malefica, non intendevo quei fanti !! San Brandano?? Che centra San Brandano ?? Ah tu dici è arrivato in America, se ci mette lui una parola, può darsi che i nostri arrivino in meta ? Ah, bhè, messa giù così!!. Bon cerchiamo il prefisso dell’Irlanda e speriamo di trovare San Brandano. NO non è andato al pub, LIGA, ti vango i denti se lo dici ancora una volta. Vergogna !!! Ammasso pelico gnaulante !!!

– Maouffnnnn !! Ahprprprprprprpr !!

E

Noi, quelli del ’54

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

15 pensieri su “Sono vivo

  1. llauraa in ha detto:

    Ehi…cos’hai da dire contro san Patrizio? Ribadendo che i santi non sono coloro che gli uomini declamano ma sono ben altri, san Patrizio io lo approvo, se non altro perchè sono nata nel giorno della sua ricorrenza : il 17 marzo. Ma più che altro…mi portò fortuna il pozzo, di san Patrizio…che dentro contiene tante di quelle sorprendenti sorprese…che non ti dico.. :)))

    Buona serata…. anche se fa moooooolto freddo! 🙂

    Laura

  2. capehorn in ha detto:

    Io, qualcosa contro San Patrizio ?
    Giammai, anzi ho tuonato contro il fedigrafo felino, che chiedeva aiuto al Patrono d’Irlanda perchè proponesse i suoi buoni uffici, avverso agli atleti del trifoglio, domenica, in occasione di ILR vs ITA di rugby.
    Questo deplorevolissimo atteggiamento io condanno fermamemte, in quanto antisportivo, antiecumenico e soprattutto anti e basta.
    Bene dissi quando affermai “Scherza coi fanti, ma lasciar stare i santi !”
    I quali sempre si impegnano a favore nostro, aiutandoci nell’affanno quotidiano della nostra deprecabile vita

  3. castoretpollux in ha detto:

    AHAHAHAHAH…grandissimo pezzo…

    la parte della leonessa al volante e del padre che si esprime a superlativi è fantastica… mi ricorda anche un pochino la mia “scuola guida” con la alfa75 TS…. hihihihi, l’ultima alfa… sigh…

  4. capehorn in ha detto:

    L’ultima Alfa, come l’ultima sigaretta.
    E ci siamo capiti :-))))))

  5. castoretpollux in ha detto:

    Malefico…

    infatti ne ho avuta io un’altra d’alfa e dopo anni, ne ho ordinata una un mese fa…ahahahahah…

  6. capehorn in ha detto:

    Ah gli alfisti, sempre pronti a cantar da solisti :-)))))))

  7. dormisepolto in ha detto:

    Tu sei ovale, ma per certe umane debolezze… tondo.

  8. thecicken in ha detto:

    Forza Liga, io sono una sua fan e l’ho già detto.
    Ma nonostante tanto affetto, non può tifare per i verdi domenica, non può, io ho pure rinunciato al parrucchiere per vedere la partita!!!!! OH!

  9. capehorn in ha detto:

    @ dormis = lo ammetto, sono un debole e quindi non posso aspirare all’ovalità. Però ho una tondità diversa, concedimelo!

    @ thecicken = è stato avvertito! Un’offerta che non può rifiutare !!
    E ci siamo spiegati !

  10. melogrande in ha detto:

    Bello proprio !
    Inserirei nel giro almeno San Cristoforo protettore degli automobilisti, a cui secondo me devi un cero diametro quaranta.

    Solidarietà al Liga, speriamo che non impari mai il significato del termine “contrappasso”…

  11. Wolfghost in ha detto:

    eheheh che carino Liga! 😀 Anche lui pronto per partire vedo! Ma… gliel’hai detto che si gioca al Flaminio?? Non c’e’ bisogno della valigia! 😀

  12. Wolfghost in ha detto:

    P.S.: so che mi odierai… ma mi ricordi un po’ mio padre quando parlando di qualunque dei suoi tre figli, diceva “Eh! Basta che abbia il volante in mano!” (come a dire che a tutto il resto non facevamo attenzione).
    Non mi stupirebbe se anche tu dicessi una frase simile… eheheheh

  13. capehorn in ha detto:

    @ melogrande = lo vo’ appunto cercando. Mi basterebbe anche da 30 invero.
    San Cristoforo lo tengo di buon conto.
    Il “contrappasso” ahììì, che brutti pensieri gli fai sorgere. Mi potrebbe rimanere più stordito di quel che è

    @ wolfghost = quando Liga vede una valigia è più forte di lui, deve entrarci.
    Per il volante in mano c’è tempo. La Leonessa invero è un po’ tiepida, per certe cose

  14. CurlyzTerron in ha detto:

    c’ha un musetto proprio bello il Liga!

  15. capehorn in ha detto:

    @ Curlytz = sììì un bel musetto, ma non ti fidare troppo.
    Ha dei momenti rock ….. :-))))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: