CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

SADAE

Si chiama SADAE ( Sindrome di Attenzione Deficitaria Attivata dall’Età)

Si manifesta così:

Decido di lavare la macchina
Mentre mi avvio al garage vedo che c’è posta sul mobiletto dell’entrata
Decido di controllare prima
la posta
Lascio le chiavi della macchina sul mobiletto per buttare le buste vuote e la pubblicità nella spazzatura e mi rendo conto che il secchio è strapieno.
Visto che fra la posta ho trovato una fattura decido di approfittare del fatto che esco a buttare la spazzatura per andare fino in banca (che sta dietro l’angolo) per pagare la fattura con un assegno.
Prendo dalla tasca il porta assegni e vedo che non ho assegni
Vado su in camera a prendere l’altro libretto, e sul comodino trovo una lattina di coca cola che stavo bevendo poco prima e che avevo dimenticata li’.
La sposto per cercare il libretto degli assegni e sento che è calda…allora decido di portarla in frigo.
Mentre esco dalla camera vedo sul comò i fiori che ha regalato mio figlio alla mamma ricordo che li devo mettere in acqua
Poso la coca cola sul comò e lì trovo gli occhiali da vista che è tutta la mattina che cerco
Decido di portali nello studio e poi metterò i fiori nell’acqua
Mentre vado in cucina a cercare un vaso e portare gli occhiali sulla scrivania, con la coda dell’occhio vedo un telecomando
Qualcuno deve averlo dimenticato lì (ricordo che ieri sera siamo diventati pazzi cercandolo)
Decido di portarlo in sala (al posto suo!!), appoggio gli occhiali sul frigo, non trovo nulla per i fiori, prendo un bicchiere alto e lo riempio di acqua…(intanto li metto qui dentro….)
Torno in camera con il bicchiere in mano, poso il telecomando sul comò e metto i fiori nel recipiente, che non è adatto naturalmente..e mi cade un bel pò di acqua.

riprendo il telecomando in mano e vado in cucina a prendere uno straccio
Lascio il telecomando sul tavolo della cucina ed esco …cerco di ricordarmi che dovevo fare con lo straccio che ho in mano…
Sono trascorse due ore
– non ho lavato la macchina
– non ho pagato la fattura
– il secchio della spazzatura è ancora pieno
– c’è una lattina di coca cola calda sul comò
– non ho messo i fiori in un vaso decente
– nel porta assegni non c’è un assegno
– non trovo più il telecomando della televisione né i miei occhiali
– c’è una macchiaccia sul parquet in camera da letto
e non ho idea di dove siano le chiavi della macchina !!

Badate bene che non bevo cocacola, gli occhiali li porto sempre,perchè siccome che sono cecato, quindi sono altre le cose che non ho fatto.

Per il resto ciò che ho riportato è vero. A volte le faccio.

Non dite che  voi, che siete di bella scrittura, a voi non succede/non è mai successo/non succederà,  perchè altrimenti vengo lì col totem !!

NON si dicono bugie, vergogna !!

Noi quelli del’54

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

22 pensieri su “SADAE

  1. mezzastrega in ha detto:

    si chiama disordine e distrazione… sindrome molto comune tra i maschi di qualsiasi età e tra le femmine giovani.
    Si risolve imparando a fare una cosa alla volta, anche se apparentemente costa più fatica.
    Oppure si ha la fortuna di nascere dal generale prussiano (ovvero mia madre) che ti dona con i suoi cromosomi l’innata capacità di utilizzare bene il tempo e il senso dell’organizzazione… Ci sono dei contro, ovviamente…

    Tale sindrome però si confonde facilmente con quella dell’innamoramento e con quella dei troppi pensieri… e queste non hanno nulla a che fare con l’età 🙂

  2. capehorn in ha detto:

    Anche mia madre era del genere prusso-teutonico.
    Il figlio: neppure l’ombra genetica.
    Ho tentato di spacciarla per innamoramento continuo o per tensione intellettuale profonda.
    Sono sempre stato rottamato nell’indifferenziato, là dov’è pianto e stridor di denti.
    :-(((((

  3. dormisepolto in ha detto:

    Ma tu hai anche un figlio maschio?
    O anche questo è inglobato nel SADAE?
    In ogni modo, che sia sindrome de SADAE o sindrome DE SADE…

  4. thecicken in ha detto:

    A me capita di recarmi in una stanza della mia casa e poi fermarmi chiedendomi “perchè sono venuta qua?” e casa mia è pure piccola.
    Con queste differenze:
    1) non bevo coca cola quindi no rischio di lasciare lattine in giro
    2) sono miope ma uso gli occhiali sono per guidare e guardare la tv ovvero li abbandono ovunque e non li ritrovo mai (mio figlio di 5 anni li usa sempre e prima di andare a letto li ripone nello stesso luogo ogni sera)
    3) il riciclo è roba da maschi quindi ci pensano loro. Io mi preoccupo solo di riporre i rifiuti nel bidone giusto, ma dentro casa !!!
    4) in banca ci vado solo a ritirare gli assegni, che comunque uso poco, perchè fa tutto on-line mio marito, io mi limito a leggere la mia busta paga (che mi arriva per email) e pensare a spendere

    Eppure sono abbastanza suonata lo stesso!

    Sarà l’età

  5. anonimo in ha detto:

    Bel modo di tenersi occupato e nello stesso tempo non concludere niente…
    No, no…a me non succede :))…
    A.L.

  6. capehorn in ha detto:

    @ dormis = la figlia è unica, diffiicile da dimenticare, impossibile da rottamare o inglobare in chicchessia cosa o persona. E’ immanente ed imminente, apotropaica e sinantropica. Non ha devianze e di dubbia deviazione.
    Lei non fà, di default ! E tanto basta, così evita ogni sindrome.
    E poi dicono dei giovani, che non hanno spirito d’iniziativa.

    @ theciken = Ah, sei suonata! Bene !! Le prove per “lo sconcerto” cominciano martedì prossimo. porta uno strumento a piacere e per favore vieni già mangiata. Grazie.

    @ Anonimo (sottoachitocca)= E’ una delle molteplici applicazioni ed implicazioni del motto : l’importante è viaggiare, non tanto dove si arriva. Nel viaggio si scoprono nuove cose e se ne imparano altre e ci si arricchisce. Per lavare la macchina, aspettiamo le prossime piogge di primavera.

  7. dormisepolto in ha detto:

    Deduco solo ora che la prima parte non era scritta da te… pardon.

    Comunque, mai successo ciò che hai riportato, son sin troppo metodico ed organizzatore… certe cose, poi, mia Moglie non le permetterebbe.
    Augh!

  8. mezzastrega in ha detto:

    ma che carino!! c’è qualcuno che scrive moglie con la M… wow 🙂

  9. capehorn in ha detto:

    @ dormis = io non scrivo simili fanfole, ne scrivo di peggio e tu lo dovresti sapere.
    Tua Moglie ti ha addestrato bene.
    Io sfuggo, perchè discolo e diversamente ovale. Finchè dura! :-))

    @ mezzastrega = Certo che è carino. Chi frequenta questi luoghi di norma scrive, pensa e parla di mogli con la M maiuscola !

  10. redcats in ha detto:

    Una piacevole concatenazione di eventi intereferenti reciprocamente negativamente ,da causa umana , naturalmente! Hai voglia se capita! Bisogna cedere all’impulso di sfruttare il magico ritrovamento di una cosa, perchè come vedi si viene puniti con la perdita di altre dieci, oltre a effetti collaterali vari…
    Conclusione: non prendere iniziative e non cercare di fare ordine, mai! Redcats

  11. mezzastrega in ha detto:

    e in effetti una certa persona di mia conoscenza non frequenta questi luoghi 😦

  12. llauraa in ha detto:

    Praticamente ho vissuto così tutta la mia vita :))) Per te questa sera ben DUE pensieri. Uno per sdebitarmi…

    …l’altro perchè mi va

    Laura

  13. llauraa in ha detto:

    Nooooo!!!! Ecco lo vedi che sono peggio di te? Non ci doveva essere il pagliaccio lì !!! MA questa :

    OHHH! :))
    ‘notte e sogni d’oro

    laura

  14. Fogliadivite in ha detto:

    e si che capita, qualche volta, intere giornate trascorrono a girarsi intorno senza concludere un tubo
    🙂

  15. castoretpollux in ha detto:

    ahahahah che scenetta…ti giuro che secondo me mancava solo un pallone vagante (ovale) che entra dalla finestra aperta improvvisamente e rompe il vaso…

  16. Brigitt in ha detto:

    succede succede…e il più delle volte ad un certo punto scoppio a ridere da sola.
    ma non è una questione di età…
    almeno credo. (spero).

  17. denise82 in ha detto:

    ..ma figurati!!!tutti i giorni mi capita…
    una volta il telecomando è finito nel frigo…
    ma la mia non è disattenzione…sono le canne…

  18. CurlyzTerron in ha detto:

    azz..sto messa malissimo alora…sta sindrome ce l’ho dalla nascita! 😀

  19. capehorn in ha detto:

    @ tutti = Mi spiace che qualcuno non abbia presvisto nel prorpio lessico : Moglie con la M maiuscola. E’ un peccato grave .-]
    Occorre fare ordine. Il riuscirci dipende dalle circostanze oggettive e soggettive. Il non fare non preclude la sindrome, che rimane lì come una spada di Damocle, pronta a colpire, quando meno te lo aspetti.
    L’aggirarsi per casa o fuori casa senza sapere come e perché non dipende solo dall’età o dalle troppe … canne.
    Credo che la convulsione della vita odierna sia uno dei pilastri su cui si fonda il nostro male di vivere.
    Se poi dovesse entrare improvvisamente una palla dalla finestrra sarebbe di buon auspicio, giusto per spezzare quest’improvvido ciircolo vizioso, sarebbe un mosdo come un’altro per rientrare , in parte in noi stessi, facendoci ricordare chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo e soprattutto se dove andiamo c’é posto a sedere.
    Ciò dimostra che non possiamo includerla, la sindrome, nè escludera dalle modificazioni genetiche di cui di tanto in tanto soffriamo.
    Ragazzi non abbattiamoci più di tanto, in fondo son solo fanfole … forse.

  20. mulisinasce in ha detto:

    Io generalmente sono d-efficente, dove d- stà per doppiamente efficente, riesco ad ottimizzare tempi e mansioni, incastrare impegni di lavoro ,delle figlie ,diel Marito (con la maiuscola nota) trascurando per la verità me stessa ma.. ogni tanto mi concedo giornate SADAE .
    Ritemprano forze e spirito.

  21. mulisinasce in ha detto:

    Deficiente..ora solo mi accorgo dell’errore …d-efficente,si vede che oggi è una giornata SADAE.

  22. capehorn in ha detto:

    @ mulisinasce = mai abbassare la guardia !! Ma poi se non l’abbasiamo, ci perdiamo il divertimento, oh nò !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: