CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

Arrivi. Partenze. Ritorni. Soprattutto ritorni

Cari ospiti, due ombre scure scivolavano nella notte agonizzante venerdì scorso. Due ombre furtive, con il minimo di bagaglio consentito, dalle circostanze. Un lampo di luce, poi le due ombre furono romabate via da ronfo di un diesel. Il nero nastro d’autostrada, puntinato da luci di macchine e camion, sembrava non aver fine. L’avventura era iniziata. Le dita rosseggianti dell’aurora stavano già lasciando il cielo ad un sole altrettanto rosso e significativo di una giornata calda. Le file di puntini rossi danzavano al ritmo sincopato dei sorpassi, quando improvviso la realtà dell’autogrill.

      Papy, ma hai visto quel truzzo? Mi fissa, ma che guarda? Lo fanculizzo ora o dopo colazione?

      Dopo, mio tenero virgulto, dopo.

      Buon giorno succo, cappuccio e brioche e per te?

      Spinacella e Fanta!

Ho temuto il Diabolico e un taj di bianco, con grigioverde a far da idraulico Liquido. Beata gioventù, carne che cresce. Sì mò, basta però. E che diamine siamo quasi sul metro e ottanta. Eh va bhé, lo so la colpa è mia, sono io geneticamente modificato. Uno e novanta una quintalata d’uomo.

      Papy, parole crociate  e il Liga a palla per il passaggio dell’Appennino?

      Of course, mio delicato virgulto. Ruttare fuori dal finestrino, grazie!

Il Liga a palla e si attacca la montagna. Silenzio. Solo le svisate di Luciano, con quella carta vetro al posto della voce. Grande il Liga, dà spessore e adrenalina alla salita.

Improvvisa coda e una macchina che già ci ha sorpassato e che abbiamo sorpassato ci affianca. Finestrini abbassati.

      Ah, ma allora si fa uso di doping?  Risate e ammissione.

      Vai uomo, si va in coppia ! Io vado e lui dietro fino a Firenze Certosa, con il Liga che pompa musica e noi che battiamo il tempo. Sfanalata e saluti. In mezzo al mare di metallo siamo di nuovo soli, noi e il Liga. Ci soccorre il Guccio, e ridendo arrivano le nove e mezzo. Città della Pieve, con la sua faccia di mattoni, ci sorride e ci accoglie. Distribuzione di derrate : undici grosse micche, una dozzina di pacchetti di biscotti, due chili di grissini. Le suore gioiscono. La badessa, mia cara e antica amica, già mi ha parlato. Nessun colloquio, c’è il fratello in visita. Precedenza ai parenti. Fa nulla, faremo altro.

Sabato mattina.

      Papy, cosa dici di Orvieto? Già visto, ma da rivedere.

      Ma sì, niente autostrada, passiamo traverso.

      Cartina?

      A casa.

      Che San Cristoforo ci protegga. Vai va.

Dopo un buon 5 km in una strada bianca, senza che passasse anima viva, se non un ciclista che ci guarda passare, ma è già disfatto dalla fatica, su di un erto campo un capriolo.

      Guarda, darling, un capriolo !

      Guarda papy, che vai dentro al fosso!

Dopo una buona mezzora di sbagli strada e girovagare in tondo senza scopo

      La strada per Radicofani !

      Ti prego evitiamo, piuttosto Chiusi, tanto ormai Orvieto …

      Eh però ai visto che bei posti, hai visto il capriolo…

      Sì bellissimi, anche il fosso, pure lui!!

Sempre a girare il coltello nella piaga. Per una volta che Papy commette un errore. Eh ché sarà mai.

      Papy, guarda del fumo.

      Già, ma bruciano stoppie ! Vacca nò, non sono stoppie è il sottobosco… Pronto VuVuFfffFffff. Sono un turista e sto percorrendo la SP 42. In località Solicello, qualche amabile pirlone ha dato fuoco, al sottobosco. Se intervenite con sollecitudine, visto le quattro case che ci sono accanto al fuoco, ve ne saremmo grati. Noi e gli abitanti delle case, soprattutto.

      Arriviamo subito! (Bhè, subito. 20 minuti dopo, vuoi la lontananza della caserma, vuoi la strada tutta una curva e vuoi anche la bestia di autopompa, 20 minuti sono un record.)

IMG_1390

Gli abitanti delle case zompano fuori come missili, due auto cariche di tedeschi con mamma, papà, 3 figli due nonni una zia e 2 cani. Loro non si fanno mancare nulla.

Arrivano i VuVu FfffFfff. Che lo spettacolo inizi. Getti d’acqua, come a Tivoli, bestemmioni contro il pirlone piromane (E siamo a 38, solo quest’anno e molto probabilmente per mano sua)

Fuoco_gerbido1

Poi arrivano due elicotteri e dal basso e dall’alto piove come in un temporale. Un’ora ed è tutto finito. Arriva la Forestale, vado a parlare con il Sovraintendente.

      Mannaggia, mare scià, fossi arrivato cinque minuti prima, lo prendevo con le mani nel sacco, anzi sull’erba. Un cinquantino, con un’auto azzurra. L’ho visto fermo all’incrocio sotto, giusti 5 minuti prima dell’incendio.

Fuoco_Fine

Verbalizzato tutto, è quasi mezzogiorno, dalle dieci circa che siamo in ballo, la compagnia si scioglie. Le foto che vedete sono della leonessa e anche del tedesco in fuga, ma che poi all’arrivo dei pompieri non ha resistito al richiamo della sirena dell’autobotte. E giù di reflex. Queste stesse fotografie saranno inviate al CFS e ai VV.FF. Ci sentiamo buoni cittadini. Per Orvieto , la prossima volta.

Domenica, sveglia alle sette, colazione normale, poi per l’ultima vota dalle nostre suore. Messa e via di nuovo sull’autostrada. Breve sosta in quel di “Val d’Arno” caffè ed acqua e poi una tirata fino a casa.

A Piacenza, sosta veloce – Guida un po’ tu ! – Dico alla fanciulla. Mano a mano che i km passavano, acquistava sicurezza.

      Bella pa’. Con quella della mamma, per fare un po’ di velocità, ci metto una vita. Qui schiacci e via. Grande, togotighito.

      Bella, ci sono 600 cm3 e un turbo in più. Però adesso fai i 100 non i 140 eh. Facciamoli, grazie.

      Si, va bene. Però come il solito mi … tarpi le ali.

      E’ per abituarti al Pandero. Slow, please, slow.

E siamo a casa, sani e salvi. Ferie finite. Tre giorni con la Leonessa, non ha prezzo, ma tre giorni senza Artemisia, la mia. Che peso sul cuore.

 

 

Noi, quelli del ‘54

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

38 pensieri su “Arrivi. Partenze. Ritorni. Soprattutto ritorni

  1. madibacisaziami in ha detto:

    cioè…tutto relax??????
    gesù!
    bentornati!
    🙂

  2. anneheche in ha detto:

    Quanti complimenti devo farti?
    Per l’ironia del testo?
    Per la suggestione delle foto?
    Per il tuo senso civico?
    (OT la madre prima, non dopo!)

  3. RedPasion in ha detto:

    hai lasciato la sig.ra Artemisia in CapeH a casa?

    nooooooooooooooooooooo!

    non si può!

    per il resto, come già dissi, sei unico!

  4. feritinvisibili in ha detto:

    Dal racconto più che una vacanzina la vostra a me sembra un andare inconsapevole ma ubbidiente all’appuntamento con il lavoraccio del piromane. Peccato però, eravate vicinissimi a posti davvero belli e per niente turistici… Radicofani, Radicondoli, e i Bagni di San Filippo! Dove ci sono le acque termali in mezzo al bosco che scendono da un’enorme roccia calcare bianchissima tra il verde…. La prossima volta ti consiglio di lasciar guidare la Leonessa e al suo intuito… ((: Comunque in città si sta benissimo, pace e silenzio, e oggi fa pure fresco. Un saluto Cape e buon lavoro…

  5. capehorn in ha detto:

    @ madibacisaziami = eh sì, tutto relax … ma vigile :-)))

    @ anneeche = basta il tuo passaggio e la puntualizzazione.
    (il dopo serviva per la chiusa)

    @ RedPasion = purtroppo senza Artemisia, poi ti spiego.

    @ feriteinvisibili = forse ci sono degli appuntamenti cui non puoi sottrarti con tanta facilità.
    Terme di San Filippo ? Mhmmmm. le cerccherò perchè il posto m’intriga assai. Grazie per la dritta.

  6. feritinvisibili in ha detto:

    Probabilmente a S. Filippo negli ultimi anni hanno costruito stabilimenti termali e strutture vacanzifere annesse (è passato un po’ di tempo dalla mia ultima visita da quelle parti), ma non lasciatevi ingannare, se ci vai sappi che -se mancassero le indicazioni- le terme originarie sono nel bosco sotto al paese, devi lasciare l’auto e andarci a piedi, è un posto bellissimo.

  7. capehorn in ha detto:

    @ feriteinvisibili = allora è nella zona di Radicofani, Abbadia San Salvatore. Giusto per avere un’indicazione geografica.
    Grazie dei consigli.

  8. feritinvisibili in ha detto:

    Sì è vicino Radicofani, che tra l’altro è un bel paese con in cima un vecchio castello molto bello. Poi da quelle parti c’è anche Bagno Vignoni, con l’antica piscina di acque termali in mezzo al paese, lo hai visto il film Nostalghia di Tarkowskj? beh se lo hai visto te le ricorderai… e l’Abbazia di San Salvatore, in mezzo ai prati, anche quella è più o meno da quelle parti ed è magnifica.

  9. mezzastrega in ha detto:

    l’altro giorno ero a cena da un’amica. La neomorosa del figlio maggiore è un tantino dispiaciuta per il seno piccolo, e la mia amica le ha fatto notare che “altezza mezza bellezza”… la leonessa è bellezza tutta intera!

    Che belli che siete in questo tuo racconto 🙂

  10. feritinvisibili in ha detto:

    .. ho letto il tuo commento da me, grazie Cape e ti ho lasciato lì un pensiero, piuttosto lungo a dir il vero, per quando avrai tempo…

  11. anneheche in ha detto:

    OT (scusa) parlavo del tuo commento relativo al mio post.

  12. capehorn in ha detto:

    @ mezzastrega = dovresti vederci insieme, frequentarci e poi … :-))))
    Scherzo, sto scoprendo a poco a poco mia figlia, forse per l’età che mi avvicina di più e forse perché in fondo ho un po’ più di tempo da dedicarle.

    @ ferirteinvisibili = vengo tosto, vengo prima, son già lì !!

    @ anneeche = ah, va bene verrò a controllare il guaio.
    Porto io la gomma.
    Spero che ci sia solo un segno rosso :-)))

  13. capehorn in ha detto:

    @ feriteinvisibili = o bene. Guarderò allora sulla guida del Touring. Toscana ed Umbria. Lo troverò sicuramente. Grazie.

  14. feritinvisibili in ha detto:

    .. però attento perchè io faccio confusione con i nomi delle abbazie, forse era San Antimo… sono bellissime tutte e due comunque, ora ti saluto e ti lascio in pace con questa storia della guida.. ((:

  15. MoCh in ha detto:

    Grazie non so cos’altro dire ♥

  16. capehorn in ha detto:

    @ MoCh = nulla, non dire nulla e ripensa a ciò che gli altri ti hanno detto e scritto.
    Noi ci, ma soprattutto, TI crediamo.
    Un abbraccio.

  17. Morfea77 in ha detto:

    bacio a te e figlia*

  18. capehorn in ha detto:

    @ morfea77 = grazie da parte di tutti e due.
    I baci sono sempre ben accetti.

  19. cyrano56 in ha detto:

    ogni generazione ha il suo linguaggio in codice 🙂
    bel post, mi ha ricordato le zingarate col nonno, alias “girotti”. Ci ho provato a ripeterle col mio “martirio”, in seguito, ma non sono nelle sue corde. E’ uno del ’54 venuto male (double lol)

  20. capehorn in ha detto:

    @ cyrano56 = è strano. Però può succedere.
    Sicuramente avrà altre doti, di questo sono sicuro. 🙂
    Grazie della visita.

  21. Wolfghost in ha detto:

    Non ho più parole per i piromani. Solo devono ringraziare che non ci sia io al governo.

    Lo sai che per un attimo ho pensato che il Liga (gatto) venisse su per monti con voi???? Non sai già quanto ti invidiavo… Poi ho capito! eheheh

  22. esserinoebalena in ha detto:

    insoma mi pariscieva guasi una vacansia di cuele che si favano co babo Dante. no era che a voiantri del ciquata cuatro le cose vi rincoriscano senpre?
    un salutone dal Gato Groso in del nome di tuti

  23. capehorn in ha detto:

    @ wolfghost = la presenza di molte fanciulle, mi impedisce di dare al stura all’insulto organizzato nei confronti dei pirlo.. cioè dei piromani.
    (Ah il caldo e Freud, che brutti scherzi 😀 )

    Eh mio caro lo sò, ma non per nulla il miciocicioso di famiglia non poteva che chiamarsi come il Boss di Correggio.
    Peccato quella sua troppa vicinanza a certi colori cupi :-)))))).

    @ esserinoebalena = parisce anca a memedesmo,che ci rincorino cueste cose, ma nonialtri del cincuanta e cuatro siempre vigili !!
    Abbrazio il Gato Groso e Serino e il nome di tuti lialtri.

  24. didome in ha detto:

    Cronaca umana, umano.
    Tazzo ho fatto in 55 anni?
    Ah, non c’era internet.

  25. capehorn in ha detto:

    @ didome = appunto, non c’era internet e noi si cazzeggiava umanamente ” de visu”.
    Adesso “de monitor”.
    Metti solo l’idea, che è più pericoloso.

  26. pioggiacalda in ha detto:

    un viaggio movimentato eh….
    a incendi son messa bene pure io..
    ormai i vigili del fuoco quando sentono il mio pronto mi rispondono ” pronto Anna in cosa possiamo esserti utile oggi? quale incendio dobbiamo spegnere?”

    la micia è un po sbattuta,ma spero si riprenda presto del tutto…

  27. capehorn in ha detto:

    @ pioggiacalda = bhè sì, con noi il viaggio è sempre un po’ movimentato per un motivo o un altro. Certo che anche noi quest’anno abbiamo ampliato il giro delle conoscienze. ehehe.
    Mi fa paicere sapere che la tua gatta si stia riprendendo.
    Ne parlerò al Liga, sai ci tiene essere informato. 🙂

  28. venturo in ha detto:

    Eroi!
    Bravi! Bravi! Bravi! Bravi!

    Suggerimento enogastronomico: la prossima volta fermatevi a pranzo da “Silvana” a Città della Pieve!

  29. capehorn in ha detto:

    @ venturo = eroi no, ma cittadini, come tutti vorremmo essere e qualche volta ci scordiamo.

    Mi spiace mia cara, ma sono cliente affezionatissimo di “Serenella”, via Fiorenzuola. La prima via a destra dopo il Bar “Da Pippo e Gemma”.
    Se ti capita di andarci alla destra della porta d’entrata noterai un gran piatto di girasoli.
    E’ un’orologio dipinto da Artemisia, la mia.
    Se capito un mercoledì andrò da “Silvana”.

  30. cautelosa in ha detto:

    Non vi è mancata l’avventura, a quanto pare!

  31. capehorn in ha detto:

    @ cautelosa = inaspettata e quindi più coinvolgente.
    Buon Ferragosto.

  32. lucy1957 in ha detto:

    “E siamo a casa, sani e salvi. Ferie finite”. Tornare a casa sani e salvi è già tanto coi tempi che corrono. Peccato che quando torniamo le ferie siano finite….
    Ciao e buon ferragosto.
    Lucia

  33. ultimoappello in ha detto:

    Che dire… il mio sogno è sempre stato malmenare rudemente, nell’ordine: 1. uno che abbandona un cane; 2. uno che dà fuoco al bosco. Tu ci eri quasi riuscito! Che invidia.

  34. capehorn in ha detto:

    @ lucy1957 = già, finite le ferie o almeno l’assaggio. Ma arriverà settembre e allora.

    @ ultimoappello = Lui, per l’ennesima volta è stato fortunato. Ma non sarà sempre così.Una volta o l’altra girerà il vento e allora qualcuno lo ungerà come merita.
    Grazie del passaggio, sempre gradito.

  35. thecicken in ha detto:

    Che bel resoconto vacanziero!
    Intanto complimenti alla Leonessa, che dimostra spirito da vendere, come è giusto che sia alla sua età. E complimenti a tutti e due perchè è stupendo che andiate così d’accordo e abbiate voglia di fare un viaggetto insieme! Davvero tanti complimenti, vi invidio un po’

  36. capehorn in ha detto:

    @ thcicken = sì lo spirito non Le manca. E con me l’avventura è assicurata. :-)))

  37. Ariendil in ha detto:

    Ho seguito la tua indicazione e ho fatto proprio bene perchè questo post è spassosissimo! Peccato per Ligabue che abbassa la media (non farci caso, questioni personali).
    Ma il papy sei tu? Che forza!

  38. capehorn in ha detto:

    @ ariendil = Grazie.
    Il Papy sono io e la Leonessa eé mia figlia. Artemisia, la mia è la mia dolce metà.
    Ligabue è il gatto , rock ed intersita.

    Il Liga da Correggio aiuta nello scavalco appenninico.
    Se metto i Led, non arrivo a Roccobilaccio e dovrei chiedere un invio di arance a tutti voi 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: