CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

Il Cammino delle Verità – 8/1

Capitolo VIII ° – parte I a
 
I
 
 
l gruppo degli inseguitori, da orami qualche ora era sulle evidenti tracce lasciate dalla soldataglia francese. Dalla profondità delle tracce dei cavalli Tarik, che si era posto in avanscoperta, capì che stavano avanzando oramai a piccolo trotto. Sicuri di aver lasciato alle spalle solo dei
morti, potevano prendersela con tutto comodo. Trovarono pure una fiasca di vino esaurita. I festeggiamenti erano già iniziati. La rabbia del gruppo aumentò ancora di più.
Erano le prime ore del pomeriggio e il sole iniziò a scendere. L’aria rinfrescava, presto il crepuscolo sarebbe giunto e le tracce si sarebbero confuse con la notte. Erano fermi in una radura, bevevano e si rifocillavano un poco, prima del combattimento. Nessuno parlava e si udiva il monotono stridio della cote, sulla lama dell’ascia che Vilfredo, stava facendo scivolare, per avere un bel filo. Flavia, si stava allenando a tirare la corda della balestra, che uno dei soldati aveva perduto e che lei aveva ritrovato; c’erano anche alcuni dardi. Pochi, ma quelli sarebbero bastati. Leoniero aveva tolto dalla custodia di pelli il suo arco inglese e tesa la corda, ritrovava la sua mira, scagliando frecce contro un grosso ceppo. Dumnall pregava sottovoce e teneva calmi i cavalli.
Arrivò Tarik con un grosso sorriso stampato sul volto:
         “ Ci siamo amici, miei, sono poco lontani di qui. Si sono fermati per la notte. Hanno piantato una tenda. Oltre a quelli che abbiamo visto, ci sono anche tre servi di cucina. Il grosso dev’essere più lontano ancora.”
Leoniero sorrise amaramente:
“ Noi siamo solo in quattro. Loro quindici armati, più tre ostaggi e tre servi di cucina. Adesso non so proprio cosa fare.”
Vilfredo si chinò e spazzò con la mano la terra davanti a lui e rivolto all’arabo disse:
         “ Dimmi com’é il campo? Dove la tenda, dove il fuoco e dove i cavalli? “
Tarik sorrise maligno:
“ Questo è parlare di guerra! Allora la tenda è posta verso nord, vicino a degli alberi. Accanto un rivolo d’acqua. Il fuoco è posto a destra della tenda, ma l’hanno acceso secondo me troppo vicino. I cavalli sicuramente li porteranno a sud della tenda e in mezzo a quegli alberi si metteranno a dormire gli uomini. A sinistra c’è il ruscello, oltre il fuoco ancora alberi e la pista si perde tra di essi. Praticamente hanno organizzato il campo in una rientranza della foresta.”
         “Quindi davanti alla tenda, il campo è aperto “ interloquì Domnall.
         “Abbiamo la possibilità di piazzare due uomini davanti al campo, uno che faccia fuggire i cavalli verso il campo stesso e altri due che svelti liberino i prigionieri.”
         “Già i prigionieri.” Intervenne Flavia “ Oh Tarik, hai visto Margherita e gli altri due ragazzini? Hai visto le loro condizioni? “
         “ Sì, li ho visti .” Rispose lui ” Sono legati davanti alla tenda. Seduti e guardati a vista da uno degli armigeri. Ho lanciato un richiamo, quello dell’astore e Margherita è stata toccata dall’Altissimo. Ha riconosciuto il grido e ha alzato la testa. Non ha guardato intorno, ma ho capito che lei ha capito che siamo qua e ci stiamo preparando! Che donna magnifica” E sorrise.
Leoniero si riprese:
         “Va bene siamo in cinque ma venderemo cara la pelle. Io e Tarik ci porremo ai lati del campo e con gli archi scaglieremo più frecce possibili. Flavia tu penserai ai cavalli. Falli fuggire verso il bosco,Vilfredo e voi, frate Domnall, a cavallo vi lancerete sui prigionieri. Non curatevi di ciò che si sta svolgendo intorno. A creare ancora più scompiglio ci penseranno le nostre frecce. E’ una pazzia, ma è l’unica che abbiamo come alleata.”
Salirono a cavallo. Domnall, levò il braccio e benedisse gli astanti:
         “Dio Misericordioso, fa che la nostra opera, porti a casa i prigionieri e che la Tua ira colpisca senza pietà, come hai colpito gli egizi al Sinai e i nemici di Gedeone sotto le mura di Gerico.”
Tracciò una gran croce, poi spronò il cavallo. Il difficile iniziava ora.
 
 
Il Monaco Bianco
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

11 pensieri su “Il Cammino delle Verità – 8/1

  1. e che Dio misericordioso li accompagni allora…

  2. yummi…elettrizzante…il combattimento tra poco inizierà:)

    attendo gli sviluppi:)

  3. Mamma mai, adesso sì che viene il terribile…  aspetto la prossima puntata con i piedi sulle spine.

    (a proposito di segreteria: in cambio della faccenda dei bogomili aspetto il racconto in pdf, dopo che avrai finito di pubblicarlo sul bolg. La gratifica natalizia non mi conviene: chissà dove sarò il prossimo dicembre, magari dall’altra parte del mondo.. con la gente come me non si puà mai sapere ((: )

  4.  Uhm. Potrebbero farsi scudo con i prigionieri… davvero troppo pericoloso.

  5. Il pericolo è tanto, ma hanno dalla loro il fattore sorpresa: mai e mai più si aspettano di essere attacati da coloro che credono già morti!
    Su… su… andiamo! Voglio vederli fatti a fette!
    Scusate… ogni tanto il lontano filo di parentela che mi lega a Bloody Mary tenta di riemergere….

  6. @ mezzastrega = Sì. Ce ne sarà bisogno e anche tante, per gli uni e per gli altri.

  7. @ morellina = pazienta un poco e vedrai.

  8. @ feritiinvisibili =  spero che tu abbia una buona scorta di cerotti, allora

    (Ogni promessa é debito e parola é parola. Il PDF é già pronto, quindi … non temere    )

  9. @ Brumbru = come si dice: Chi non risica,non rosica!

  10. @ azalearossa1958 = lascia che sia !

  11. Io sono fiduciosa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: