CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

Cavalcando l’onda lunga ….. – note in calce

Cavalcando l'onda lunga di questi giorni e riflettendo sul Comunicato del mio molesto alter ego, mi chiedo se effettivamente, al momento di virare un'altra volta, sulla rotta della vita, ci si debba preparare per la successiva navigazione.
Cioè si é pronti e come ci si é preparati.
Immaginate di chiudere casa e dover partre per un viaggio. Rimettete in ordine ogni cosa, date giù la polvere, lavate i pavimenti, coprite i mobili, vi assicurate di aver chiuso acqualucegas, prima di dare due mandate alla porta. Giusto?
Ora siete scesi in strada e vi accorgete che:

 

  1. Non siete sicuri di essere automuniti, quindi il cercare le chiavi della macchina, vi pare pretestuoso.
  2. Vi domandate se avete chiamato un taxi e avete il sospetto di non sapere se la vostra prima destinazione sia la stazione, l'aeroporto o il terminal dei bus
  3. Avete indizi confusi che vi portano a sostenere di quanto siete fessi a lasciare casa, non sapendo neppure per quanto tempo, e la labile certezza che il viaggio che state intraprendendo non sia nelle vostre intenzioni.
  4. Avete dimenticato qualcosa di importante da fare, ma non ne avete più il tempo di farlo e le  o la dimenticanza, pregiudicherà il vostro imminente viaggio.
  5. Non ne avete voglia, anzi sbuffate già per tutti gli inconvenienti possibili, probabili, in cui vi troverete, pur mancando l'assoluta certezza di un plumbeo futuro.

Il resto lo potrete, con comodo, aggiungere voi. Sicuramente ci saranno cose che ho dimenticato, ma che per voi risultano essere imprescendibili. Bontà vostra.
Si perchè vi tocca ricominciare da capo. Porsi nuovi obbiettivi e non sono più quelli grandiosi dell'adolescenza, ma neppure quelli concreti della maturità. Ciò che é fatto, é fatto e la responsabilità é vostra, é mia. Punto.
Il punto é un'altro. 
Cioé come arrivo a questa ulteriore virata e quali sono le mie aspettative ?
Posso arrivarci contento, in fondo termina un'età con i pregi e difetti di quella; sta spirando il mio ciclo lavorativo, si apre quello da pensionato. Più tempo a disposizione per se stesso e per gli altri che non siano affiliati al "Pazzificio" di turno.
Oppure tremante e dubbioso in quanto pavido all'essere espulso da quella sorta di comodo utero che era il "Pazzificio" di cui prima.
C'é poi la visione squisiamente fisica del problema. Sono ancora integro, possiedo tutte le mie facoltà psicofisiche, oppure debbo dar credito a tutti quegli indizi che mi portano con più frequenza dal medico? Anche perché uno spera di non trovarsi diagnosticata una sindrome, isolata dal Real Collegio Medico della Curlandia Citeriore che dimostra di quanto il personale rincoglinimento é fermamente cassato.
In sostanza tutte le sindromi associate ad impronunciabili nomi di medici tedeschi, giapponesi (Che io sospetto falsificati dalle case farmaceutiche) portano di norma ad una miseranda fine. Fatta di impiastri di se, delle cose e persone che ci circondano, dimentichi d'ogni cosa.
"Poveretto l'arterio lo consuma". Ora, con simili prospettive la voglia di rimanere di quà dal guado e combattere sino ad esaurisrsi, mi pare la giusta applicazione del minimo sindacale di autosalvamento.
Eppure si levano voci, cui bisogna dare orecchio (Dar credito ora, data la situazione é un po' troppo, non convenite!) che occorre in ogni caso navigare.
Se giunge una svolta, svoltare. Mai opportsi alla corrente, bensì adoperarsi per seguirne il giusto corso.
Mi vien da obbiettare, immediatamente, che c'é corrente e corrente. Se é quella di una bonaria e placida roggia, sia. Ma se sono i flutti di un'impetuoso torrente montano, bè, parliamone.
Anche perché vi confesso che nella terza età vorrei entrarci, non tanto con piedi di piombo (Con la mia ricorrente scaitica, richio la carrozzella) piuttosto con un atteggiamento tale che mi possa permettere una vita comoda, ma non accomodante.
Perché accomodante lo son stato sin ora e adesso é giunto il momento di prendersi qualche sfizio, togliersi qualche voglia.
Qualche viaggio, molti buoni libri, continuare le tiepide molestie sul blog.
Ravanare nelle mutande altrui con l'alibi della vecchiaia, mi alletta e di molto !
Il noviziato in verità, si presenta problematico.
Siamo carichi di pregresse conoscenze, che ci hanno portato a maturare convinzioni sedimentate dagli anni e l'esperienza così formata, darà ben dare qualche frutto.
Ora tra i tanti, c'é anche qualcuno, che é abitato. Subdolo ed infido, sfugge ad un'attenta indagine e quindi rimane in eredità, con il rischio che permetta, o peggio, agevoli surrettizzie occupazioni.
Quindi presentarsi alla nuova avventura carichi di medaglie, si rischia che per il troppo peso delle decorazioni si avanzi a fatica. Mostrare un candida livrea, si presta troppo il fianco agli improvvisi rovesci della fortuna.
Come sempre "in medio stat virtus". Lasciamo a casa le inutili patacche, le cicatrici parleranno a sufficenza. Orniamoci dei nastrini più importanti a cui aggiungere, altre eventuali medaglie.
In ogni caso, culodritto, se dovremo sfilare in parata.
La nostra parte in prima linea l'abbiamo fatta e la stiamo facendo e poi nelle retrovie ci sarà sempre qualcosa da fare.
Ad esempio sapere se esite o meno il Real Collegio Medico della Curlandia Citeriore.

Noi, quelli del '54 (a NordOvest di se stessi, pronti a virare)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

31 pensieri su “Cavalcando l’onda lunga ….. – note in calce

  1. brumbru in ha detto:

    Tempo di bilanci, vedo. In generale… sono contrario ai bilanci. Quando mi capita d ifarne… scrollo la testa e mi butto in qualcosa che mi distragga.Ma concordo sul fatto che il segreto sia seguire la corrente.

  2. archmdl in ha detto:

    Stare al mondo può essere caro, ma è incluso nel prezzo un viaggio intorno al sole gratis ogni anno!Ashleigh Brilliant

  3. MadameIdiota in ha detto:

    Il falso in bilancio è stato depenalizzato da tempo…

  4. feritinvisibili in ha detto:

    Capeh, tu lo sai, ho ricominciato da zero un anno fa e sto cominciando solo adesso a riordinare un po' di cose… Le rivoluzioni-terremoti della vita personale straziano e stancano, ma non c'è niente di meglio per mettere a fuoco quella che per ognuno di noi è l'essenza della nostra esistenza… il discorso si fa complesso, ma avremo modo di afrontarlo, giusto? Aspetto fiduciosa…A presto! Hannah

  5. capehorn in ha detto:

    @ brumbru = nessun bilancio. Solo un analisi previsionale. Un'altra onda su cui pagaiare in scioltezza. I bilanci arriveranno, temo implacabili.@  archmdl = e pure gratis, a quanto mi risulta.@MadameIdiota = Falsificare ? Giammai!!  Che cosa disdicevole !Piuttosto correggere, limare, dimenticare casualmente.@ feritinvisibili = il tuo nuovo inizio si discosta, come tempo, da quello inevitabile da me proposto.Solo il tempo lo differenzia, non certo l'impegno. Anzi nel tuo caso, più che sospetto é certezza, che sia profuso con maggior abbondanza.

  6. morellina in ha detto:

    e beh, viene un pò per tutti, il tempo dei cambiamenti; e del seguire al meglio la nuova corrente che ci si presenta davanti…eppure, solo ieri ogni giorno era come una nuova, fantastica avventura da affrontare con gioia…però, alla fine, anche seguendo la nuova onda, ci saranno fantastiche avventure…perchè no?:)basta crederci:)

  7. brumbru in ha detto:

    Occhio. In genere viaggiano assieme. Dopo l'uno, arriva l'altro. Fai i debiti scongiuri.

  8. azalearossa1958 in ha detto:

    Ma……….. stai per andare in pensione?Daveroooooo? (e non è un errore, ma l'ho scritto volutamente con una "v", come nelle migliore scenette dei peggiori show televisivi)E ti crea problemi?Senti… facciamo cambio: i mi prendo i tuoi anni e vado in pensione al posto tuo, tu ti prendi i miei e vai a scuola (o al Pazzificio, libera scelta) ancora per un po'.Che dici… si può fare?

  9. capehorn in ha detto:

    @ morellina = fantastiche forse ! Certo le si guarderà con un occhio più attento. Giusto per evitare gli spigoli. Quelli che credi, negli impeti di gioventù, di eludere.  @ Brumbru = mi tocco, ma con discreszione e sfuggevolmente!  @ azalearossa1958 = fino al 2017 non se ne parla, quindi  ….  parliamone senza crederci molto però.

  10. anneheche in ha detto:

    Io quoto Brumbru.

  11. azalearossa1958 in ha detto:

    Buon Primo Maggio!

  12. melogrande in ha detto:

    Se c’e’ da cambiare bordo, si vira e basta, che poi se si sapesse sempre per filo e per segno il seguito della storia l’ interesse diminuirebbe, no ?
    Ci sara’ pure qualcosa di buono nel salto di vento. Ad esempio il fatto che ci sono meno pressioni, condizionamenti ed aspettative addosso, che si puo’ provare a portare a compimento il proprio carattere, “diventare se stessi”una buona volta come non c’e’ stato modo di fare prima. Non e’ poco.

    E alla larga da medici ed Accademie…

  13. brumbru in ha detto:

    #10: vergognati.

  14. venturo in ha detto:

    La vita è un viaggio che "nemmeno la borsa di Mary Poppins o la tasca di Eta Beta può bastare". Quindi meglio partire leggeri… per il resto si vedrà!

  15. capehorn in ha detto:

    @ anneeche =  @ azalearossa1958 # 11 =  Penso di averlo onorato a sufficenza con un bel pomeriggiomattinonotte … spero @ melogrande =  sicuramente cambiare le murate, non porta altro che bene per se stessi.Mi chiedo solo quanta e quale dell'esperienza maturata possa servire. Se può o potrà servire. Forse é l avolta buona che sapremo finalmente "cosa faremo da grandi" .ps: secondo te mi faccio curare da un medico "curlando" ? Prefersisco uno sciamano delle "Farlokand Ulteriori" @ Brumbru # 13 = ti assicuro della mia assoluta sfuggevolezza.Effetto "mano defunta" assicurato. @ venturo = quindi suggerisci il modello "lepre in viaggio". Allora sono un esperto .

  16. azalearossa1958 in ha detto:

    2017?????????????? Neanche so se sarò ancora viva allora……………. No no… sono abituata a fare progetti a più breve termine, io…

  17. brumbru in ha detto:

    Naaaaaa, ce l'avevo con Anne. Coda di paglia, ehhhhhh?

  18. capehorn in ha detto:

    @ azalearossa1958 # 16 = quello mi offre il convento @ Brumbru = con certa gente che é in circolazione meglio mettersi dalla parte dell'ospedale .

  19. Wolfghost in ha detto:

    ahah bellissimo il tuo post, come sempre! Devo dire che a volte… probabilmente mi sento più vecchio io a 44 anni di quanto ti senta tu! Perché dico così? Perché onestamente mi proponessero una pensione anticipata (ovviamente si fa per parlare, eh!)… non gli farei nemmeno far in tempo a finire la proposta! Stretta di mano e via! A chi dice "sì, ma poi che fai?", rispondo "ooh, non ti preoccupare che qualcosa trovo!!" La differenza è che almeno sarò io a scegliermi quel "qualcosa" E se sceglierò male… bé, almeno non potrò prendermela con altri che non me stesso! E' "pensionamento" che suona male, diciamo "smettere di lavorare coercitivamente"… vedrai che suona molto meglio, non è così? In quanto al resto, bé… i rincoglioniti ci sono anche a 40 anni (ma perfino prima, eh! ) e la forma fisica… bé, quella va con l'età: non è che se continui a lavorare invecchi più lentamente, eh!

  20. anneheche in ha detto:

    Ot poi cancella pure, caro Carlo.Da cinque giorni circa non riesco a mandare pvt, perché mi manca il pulsante per l'invio. (Anche a Wolfghost).Perciò ti rispondo qui.Io ho usato l'e-mail, ma credo che vada bene anche un pvt.Grazie 🙂

  21. anneheche in ha detto:

    Ops ho sbagliato!E' meglio inserirlo come commento.Scusami!

  22. Lillopercaso in ha detto:

    DUEMILADICIASSETTE ?!?!?  E ci pensi ora??? Certo, se vuoi esercitarti al cambiamento..  non posso che incitarti.LASCA IL FIOCCO!! CAZZA LA RANDA! (che non vuol dire OLLA PEPPA, come pensavo.)

  23. capehorn in ha detto:

    @ wolfghost = cosa vuoi, son le solite menate che vengono dopo un compleanno. Ti fermi, tenti un bilancino. Ti accorgi che arriveranno scadenze indifferibili e pensi come sempre che cosa vuoi fare da grande.Che sia la volta buona ?Se poi saremo anche un po rincoglioniti, bhè non guasta !

  24. capehorn in ha detto:

    @ anneeche #20 e 21 =  grazie per il suggerimento.Manca il pulsante invio per i pvt ?Splendido Splinder       

  25. capehorn in ha detto:

    @ Lilloper caso = embéééé. Mi porto avanti con il lavoro  Un palmo di terzaruoli, che dici, li mettiamo ?

  26. anneheche in ha detto:

    Esatto

  27. Lillopercaso in ha detto:

    Se manca l'invio x i PVT, usare F5, suggerimento di Titti.però, provare PRIMA di scriverlo, sennò si cancella tutto (a me è successo così). 

  28. brumbru in ha detto:

    Che uomo previdente che sei….Si, c'è certa gentaglia, in giro…

  29. marleneinnoir in ha detto:

    eccomi in una delle mie sempre più rare apparizioni in questa piattaforma abandonata ormai dagli scrittori migliori perchè palesemente morta e sepolta , per visitare il tuo blog che rimane forse l'unico vivo ormai e per confermarti che ho appena speso 350.000 € col mio uomo per acquistare una casa veramente bella in appennino , ma davvero bella , comoda ai centri commerciali ma allo stesso tempo nella meraviglia della pace della natura , quindi la mia domanda , mio caro e stimato amico sorge spontanea : perchè dovremmo lasciare questo paradiso terrestre con un giardino che sembra una reggia per mescolarmi in mezzo a gente che magari puzza di sudore intossicato o per intraprendere viaggi dei quali non conosciamo la meta ? . Il nostro viaggio di nozze sarà a New York , ma appena dopo l'estate , quando la massa sarà al lavoro , intanto ce la godiamo a casa *_^ciao , sempre con grande stima per l'unico blog rimasto che ancora visito qui , dove nulla funziona più a quanto leggo ;-)))))))))))))))))))))))))))))))))))))

  30. azalearossa1958 in ha detto:

    Allora:1) Quoto Wolf #19: idem idem idem!!!!!!!!2) Siamo sicuri che non sei già andato in pensione e sei sparito su qualche isola cara-ibica?3) E se non fosse così…… non è che hai intenzione di non scrivere più fino al 2017, vero???????????VERO???????????A presto, ci mancano le tue riflessioni, nonché le fanfole.'vederci.

  31. EllaWinter in ha detto:

    Abbiamo due anni di differenza… sono più giovane, ma  questo non incide su quanto ti sto per scrivere. E' un'età di bilanci, specialmente per chi sta virando verso l'INPS… bhè ci sono quasi dentro.. diciamo che ho preso un anno di pausa prima del'effettivo prepensionamento.. i primi giorni non sono stati facili, ma adesso, credimi, non ritornerei in ufficio nemmeno sotto scorta del plotone d'esecuzione…. e non è detta l'ultima parola… e scrissi un  post introspettivo e di bilancio quasi simile al tuo.Adesso posso dirti: GODITELA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: