CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

Archivio per il giorno “febbraio 27, 2011”

Un San Giorgio distratto

                      Logo_Wales     24         FIR  16

 

Sì, sabato 26 febbraio San Giorgio si é distratto.
Fin troppo.
L'ItalRugby, con lui.
In fondo era cominciata con l'Italia in vena di vittoria.  Pronti via all'attacco. Poi improvvisamente, contro un Galles sciapo, rispetto alla corazzata che aveva spazzato i prati di Murrayfields, i nostri azzurri hanno spento l'interruttore. S.Jones, non si é fatto pregare ed é stato subito 3 a 0.
Poi la luce é tornata. Abbiamo capito che poteva essere giornata d'impresa e quindi a piene mani generosità e grande movimento della formazione. Qualche felice intuizione d'attacco e la zampata felina di Canale e si va 5 a 3. Il Flaminio spera e chiede il piede velenoso di BergaMirco. Che nell'occasione sfodera un bel piede quadro appenna sbozzato (2 su 6 in piazzola) e si mastica amaro.
Naturalmente non ci dimentichiamo di balbettare in attacco, niente palla lunga e pedalare,qualche bell'incrocio ma nulla più. La paura e il pasticcio hanno fatto il 16° e 17° uomo in campo. E pensare che il nostro mediano Semenzato, s'é dannato l'anima. (Mmen of the match, giusto per la cronaca)
Sempre sui punti d'incontro, sempre ad aprire il gioco. Peccato che chi doveva produrre, pensava alle margherite, piuttosto che altro.
Mettiamoci anche le soste per una birretta tra amici e i gallesi, ne approfittano subito delle nostre distrazionie dei vuoti di memoria in difesa. Poi loro i frombolieri li hanno e sono anche stra bravi (James e Hook fanno veramente la differenza) e gli incursori come "Arrow" Williams, non si possono lasciare bradi in balia di se stessi.
Vogliamo dimenticarci di un arbitro un po' troppo parziale, che si dimenticava di guardare bene nelle ruk e buon peso si dimenticava anche di vedere troppe mani rosse, in luoghi dove non bisogna mettere le mani. Non dimentichiamocelo !
"Arbitro, mona, i slunga le man. Cagnassi, lori e te! " Tuonava, non troppo simpaticamente,  una fila di rodigini e trevisani, poco distanti da me. E se lo dicono loro, c'é da credergli.
Aggiungiamo anche il TMO che non ci ha certo favorito, negando la meta a Masi.
Per ultimo, ancora troppe latitanze sulla touches; un paio perse in modo barbaro e un paio in modo ridicolo.
Comunque il risultato parla chiaro.
Se con l'Irlanda, la beffa del lepercauno, come tale ci ha lasciato l'ìamaro in bocca; se a Twikenam, potevamo anche non andarci, ieri neppure la meta del "Capitano, mio Capitano", che qualcuno, l'arbitro in ispecie fin troppo fiscale nei nostri confronti, voleva negarci; neppure quella ha addolcito la pillola.
A questo punto che fare?
Sperare che questo 6N finisca presto e oltre a ragionare sugli errori, si ponga rimedio ad essi, perché a settembre ci sono i Mondiali e se vogliamo qualificarci ai quarti (Per noi varrebbe la "Webb Ellis Cup" intendiamoci) dobbiamo cambiare decisamente qualcosa.
Il resto della partita é stato un rovesciamento di fronte continuo e Hook ha chiuso con il drop per loro sicurezza.
Noi ancora troppe luci ed altrettante troppe ombre.pasticci nei cambi, pasticci nella strategia (mischie al posto dei piazzati e viceversa; touches un po' troppo evanescenti)
Il Galles ha svolto uno smorbio compitino, portando a casa la sufficienza della vittoria.
Però le ragazze azzurre a La Spezia hanno reso pan per focaccia e per la seconda volta hanno vinto contro le gallesi. 12 a 8 per i colori azzurri, che fa il paio con il 19 a 14 in Galles lo scorso 6N. Eeeebbbrave !!
Perché se non lo sapete anche le fanciulle si battono e come leonesse nel 6N, tinto in rosa.
Insomma Italia Galle pari e patta.
Due cose ancora.
Il mondo del rugby é triste e addolorato per la tragedia del sisma in Nuova Zelanda. Si contano circa 200 vittime e centinaia di feriti.
Mi associo a quanti del mondo ovale esprimono la vicinanza, cordoglio e con spirito veramente rugbistico dico: Forza Kiwi. Vi siamo vicini in questo momento.

La seconda.
Naturalmente aspetto il link della Frà.

 

  La Frà in azione 


Giusto per rivedere le immagini migliori del match.
Dallo stadio é tutto, a voi studio.

Annunci

Navigazione articolo