CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

Ufficio Facce – Novembre 2012

Se acquistate un manuale di sopravvienza,

vi accorgerete che le parti più utili

sono tutte censurate

Ufficio Facce

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

29 pensieri su “Ufficio Facce – Novembre 2012

  1. I manuali sono manuali ovvero non servono a nulla, perché spiegano tanto e ben confuso ma alla fine non insegnano nulla.
    D’altra parte se un manuale assolvesse alla propria funzione a cosa servirebbero i (pseudi)esperti? A nulla, perché il sapere sarebbe condensato in quelle mille pagine.
    Se poi è di sopravvivenza, a maggior ragione le pagine utili sono cancellate. Motivo? Nessuno è mai riuscito a sopravvivere per tramandare la propria esperienza. Ergo quelle pagine rimangono bianche.

  2. Concordo con NWB. Azzarderei a dire che addirittura spesso sono dannosi, perchè chi li legga è convinto di sapere tutto quello che c’è da sapere, poi. In realtà, se pure esistesse un vero esperto in sopravvivenza, sarebbe impossibile descrivere tutte le situazioni n cui ci si può trovare. Il vero esperto è colui che improvvisa… che inventa nuove soluzioni in base all’esperienza, si… ma anche in base alle condizioni. E questo in un manuale non si può trasmettere.

  3. Quoto newwhitebear e il Duca-Conte. Aggiungo di mio che presto scriverò il mio manuale: “Come scrivere romanzi di spionaggio che non saranno mai pubblicati” 😛
    Un caro saluto, Maestro.

    • @ AB = Se é questo che vuoi allora mi prenoto per scriverlo con te a quattro mani, che in quanto a pubblicazioni … il sottoscritto …
      🙂

      • Alessandra, a volte leggo certe cose (che dunque sono state pubblicate), che mi chiedo se di questi tempi non sia un onore, non esser stati pubblicati.
        Di una cosa sono certo: non tutti gli scritti che meritano di essere pubblicati vengono pubblicati… e non tutti quelli che vengono pubblicati meritavano di esserlo.

  4. Un serio manuale di sopravvivenza dovrebbe essere commestibile!

  5. suzieq11 in ha detto:

    Quoto Lillo e sottolineo con applausi.
    Per Alessandra il premio di consolazione consistente in una pacca amichevole sulla spalla e una vigorosa stretta di mano.

  6. Sono atletica ma esile…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: