CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

La finestra del tempo.28

Logan allungò le gambe verso il fuoco che piano piano si stava spegnendo. Amarilli intanto prese due ciocchi e li pose sugli alari. Le fiamme trovato di che nutrirsi ancora una volta, ripresero a saltare con ritrovato vigore. Poi la ragazza si rivolse ai due.
< Donna trovata? Che donna ? Kayla, forse? Perché proprio lei? >.
Logan si mise le mani sotto le ascelle, incrociando le braccia.
         < Seguite il ragionamento: l’uomo tatuato ci spia. Segue il colloquio tra noi due >. Indicando Duncan e se stesso <  Con il vecchio Ciano. Noi rientriamo e continua a spiarci, mandando nel contempo segnali a Kayla. Di non muoversi. Noi ci alziamo e ce ne andiamo di sopra a dormire. Lui controlla ancora una volta che Ciano sia nel capanno. Il vecchio ora dorme, ha mangiato e non va da nessuna parte. In teoria si alzerà solo al mattino. Fuori non c’è nessuno che si possa interessare ancora a lui. Diciamo che orami è solo. Il tatuato lancia un diverso segnale a Kayla. Questa raggiunge Ciano e diciamo che lo sveglia. Diciamo che gli fa qualche domanda e poi gli da bere il liquore avvelenato, di cui ha parlato il dottore. Ciano sente il richiamo dell’alcool, non resiste, non sa resistere, beve e muore. Fatto >.
Duncan si grattò il mento, prima di parlare.
         < Non è detto. Non é detto che gli abbia fatto qualche domanda. Potrebbe avergli fatto bere l’intruglio avvelenato, proprio per impedirgli di parlare ancora. Soprattutto con noi due >.
Logan  scosse la  testa.
< Non sono d’accordo. Lei deve aver sentito i discorsi sconclusionati di Ciano, prima che vomitasse. Prima che lo immergessi nella fontana o comunque secondo me era presente ai fatti. Non vista, dato il buon numero di persone che erano fuori dal Rifugio >.
Amarilli entrò nella discussione.
< Può essere benissimo. Sente  dei brani di discorso. Ci riflette e ne parla con il tatuato e lo mette di guardia da voi e a … Ciano, giusto. Il nome del vecchio … Bene. Il tatuato segue tutte le vostre mosse mentre lei si ripara  nell’ombra e aspetta il momento giusto. Quindi agisce. Il suo scopo era quello di uccidere. In ogni caso >.
Logan fissò il fuoco,  nella speranza che tra le fiamme ci fosse una risposta  utile.
< Sì. Il suo scopo era quello di uccidere. Se non ricordo male, mentre camminavamo nella foresta ha raccolto diverse erbe e ad un certo punto ha indossato i guanti e ha raccolto  dei fiori blu. Dallo stelo alto. Sembravano tante lumachine. Ha avvolto gli steli in un pezzo di stoffa e li ha messi in una bisaccia diversa da quella dove aveva messo le altre erbe. Sul momento non ci ho fatto caso, però, adesso che ci penso … Chissà? >.
Amarilli si era allontanata mentre Logan parlava e ritornò dopo qualche minuto, con in mano un vecchio libro pieno di fotografie.
         < Guarda un po’ qui … Può essere questo? >. Così facendo indicò un fiore dallo stelo alto
Dalle foglie sottili e palmate e dai fiori blu. Più che lumache quei fiori sembravano tanti piccoli elmi.
         < Sì … E’ lui. Cioè i fiori che ha raccolto Kayla sono proprio questi >.
Sotto la fotografia la didascalia parlava chiaro: Aconito – “aconitum napellus”   – velenoso e quel : velenoso suonava come una condanna annunciata. Nella pagina successiva c’era tutta le descrizione della pianta soprattutto riguardante le proprietà velenifere di essa.
Logan continuò.
         < Lei ci ha detto che era un’erborista. Che si interessava di fiori e piante officinali. Quindi conosceva la pianta  e le sue proprietà. Le sarà stato facile estrarre il veleno e mescolarlo al liquore alle erbe. Renderlo amaro o dolce non credo che sia difficile >.
Duncan sorbì l’ultimo sorso della sua birra.
         < Poteva già  averlo preparato in precedenza. Quella raccolta poteva servire a rimpinguare la scorta. Bèh adesso non ha molta importanza. I sospetti puntano su di lei. Movente e opportunità li aveva tutti e due. Ha avuta anche l’occasione. Se solo sapessimo se Ciano le ha detto qualcosa riguardo quelle antenne ? Se ci sono veramente e dove si trovano. Questa cosa lascia alquanto nel dubbio >.
Amarilli intanto aveva chiuso il libro e si era seduta sulla panca accanto a loro. Tutta la conversazione si era tenuta a voce bassa, ma ciò non aveva assolutamente comportato un cambiamento nel comportamento dei presenti. Le guardia dormicchiavano e di due commercianti erano troppo presi dei loro conti per far caso a tre persone che parlottavano tra i barbagli du un fuoco, che sentiva ancor il bisogno di essere alimentato almeno ancora una volta.
Rolf non era più al bancone, ma si era spostato nell’ufficetto dietro di esso. Ufficio che separava il salone dalla cucina.
Logan manteneva ancora un espressione di perplessità sul volto.
         < Non si  se ci hai fato caso, ma parecchie volte Kayla ha domandato di una stazione radio. Ha fatto degli accenni mantenendosi, è vero, sul vago, ma se ci penso bene … Quegli accenni li ha fatti e sperava in una nostra reazione >.
         < E’ vero >. Rispose Duncan < Anche noi, però non ne sapevamo quasi nulla. Vaghi accenni, che sapevano di favole e racconti di montagna, al limite dalla balla clamorosa. Ci muovevamo a casaccio … Sperando nella fortuna che si è beffardamente materializzata in Ciano. Poveraccio >.
Logan guardò Amarilli.
         < Del Siniscalco … Che ci dici? Che tipo è? >.
         < Quello? Spera tanto che gli risolviate voi il caso. Io non ci farei affidamento. Avete visto sulle pareti del suo ufficio delle foto segnaletiche? Giusto? Bèh, lasciate che ve lo dica chiaro e netto. Alcuni di quei ceffi erano qui, alla Fiera ed era suo dovere arrestarli. Come sono venuti se ne sono andati. Quest’anno si ritira e ci sarà un nuovo Siniscalco. Gli lascia del lavoro da fare, ,invece di lasciargli la scrivania pulita. Non contateci proprio sull’aiuto di quel buono a nulla >.
Duncan allargò le braccia sconsolato.
         < Andiamocene a letto. – Poi rivolgendosi ad Amarilli – Peccato che tu sia dei nostri. Un pensierino lo avevo fatto, te lo devo proprio confessare >.
Amarilli lo guardò sorniona.
         < A te come a tutti gli altri, la posso far solo sognare … Se voglio … Ho un marito e un figlio, che mi aspettano a casa. Qui ci sono venuta giusto per un avanzamento di carriera, ma spero tanto che arrivi presto il cambio. Di fare la sguattera ne ho piene le tasche e troppi lividi sul culo >.
Duncan si fece subito serio.
         < Vedrò cosa posso fare. Se riesco a mettermi in contatto con Darius, gli dirò che il tuo compito è finito ed è ora che tu rientri. Dai … ragazzo – Rivolgendosi a Logan – Andiamo al letto che domani si va a caccia >.
Logan si stirò e sbadigliò rumorosamente, poi con fatica si alzò dalla panca e con passo strascinato seguì i due verso la fine del salone, verso la scala che portava alle camere.
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

22 pensieri su “La finestra del tempo.28

  1. Stiamo per arrivare al dunque? Dimmi che è vero, così mi preparo psicologicamente. Non azzardo previsioni, tanto non ci prendo mai. E poi chi scrive sei tu, sei tu che conduci il gioco e non mi verresti certo a dire “sì sì… è proprio così”. Perciò aspetto… ha da passà a nuttata….

  2. Buona ricostruzione ma come tutti i gialli che si rispettano sono indizi che depistano il lettore. Chia ha ucciso Ciano? Kayla? Dubito. Il tatuato? Forse. Ma se fosse qualcuno che abbiamo già incontrato?
    Cerchiamo l’indizio.

  3. Pure Logan non è convinto della colpevolezza di Kayla mentre Duncan e Amarilli sono colpevolisti ….. La posta in gioco è alta…ritrovare le antenne significherebbe molto.
    Secondo me il congresso le vuole distrutte mentre altre tribù non facenti parte del congresso le vorrebbero trovare per avere il potere,questa è l’idea che mi sono fatta leggendo il tuo racconto!!!!
    Buona giornata!

  4. Ufficio Refusi: un’erborista.
    Siamo odiosi, lo so 😀

  5. Io non azzardo previsioni… non so nemmeno prevedere i seguiti dei miei racconti…
    Però, credo che Logan abbia ragione.
    Bello, scorrevole e, come sempre avvincente.
    O.T. Hai visto gli All Blacks? 🙂 🙂 🙂 🙂

    • @ AB = Come non poteva non averla, la ragione. Altrimenti non sarebbe nel tuo cuoricino.

      OT= Quando hanno spianato l’Australia, oppure quando hanno vinto, ma non da sboroni, con il Sud Africa?
      😛 😛 😛

  6. Con il Sud Africa. Sono i numeri uno. Non c’è storia 🙂

  7. In ogni caso, Amarilli avrebbe preferito Logan. Lo sento. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: