CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

La finestra del tempo.50

Il Direttore li accolse con un tiepido sorriso di circostanza.
         < Buon giorno … Posso offrire qualcosa … Un drink … Un caffè … Qualcos’altro? >.
Logan e il socio scossero il capo.
         < Bene >. Riprese il Direttore < Allora … In cosa posso esservi utile?  Scusate, ma due agenti del Congresso … Sapete, non mi è mai capitato .. Spero che non ci sia nulla di cui preoccuparsi … Ecco … Non vorrei che ci fossero state fughe di notizie e per questo siete venuti ad indagare … O c’è stata una fuga di notizie ? Un caso di spionaggio e il Centro è coinvolto?  I nostri sistemi di sicurezza sono all’avanguardia e i controlli accuratissimi, ve lo posso assicurare. Anzi sono pronto a giurarlo e poi … I nostri uomini sino affidabili al cento per cento. Non è facile entrare al Centro. Avete visto anche voi che … >.
Il volto del Direttore mano a mano che andava avanti nel discorso si sbiancava sempre di più iniziando a farsi grigio .
Logan scosse nuovamente la testa.
         < Nessun caso di fuga di notizie, nessun caso di spionaggio. Siamo solo venuto a recuperare … Una cosa … Preziosa, che il Gran Consiglio desidera averla e voi … > .
Duncan lo interruppe.
         < Direttore … Nei vostri archivi sono custodite, sepolte da qualche parte, notizie di vitale importanza. Ora queste … Notizie devono giungere nel minor tempo possibile sul tavolo del Gran Consiglio. Lei ricorderà certamente i fatti di Bunker Hill … Ecco, noi due – Disse indicando Logan e se stesso – Dobbiamo entrare in possesso di quelle notizie. Semplicemente >.
Il Direttore deglutì vistosamente.
         < Ah … Certo, Bunker Hill … Bèh … Ne è passato di tempo e non so se effettivamente , negli archivi, sono rimaste tracce di quel periodo. Ecco … Vedete … In questi anni ci sono state molte ristrutturazioni e rifacimenti. Abbiamo scorporato alcune attività. Poi c’è stato il rifacimento completo del sistema di trasmissioni. Ora passano tutte attraverso i computer e il Centro offre solo il supporto logistico. Cura l’efficienza delle linee e delle trasmissioni. Noi offriamo la casa, ma a chi chiede di abitarci è affidato l’arredamento. Dovrete richiedere al Consiglio delle Gilde il permesso di frugare nei loro archivi. Poi ci sono i grandi Net-Work e quelli non desiderano intrusioni … Sapete … I vari diritti … Ah, dimenticavo, c’è anche il reparto militare e l’Inquisizione e non credo che loro abbiano il piacere di trovare qualcuno che frughi nelle loro corte … Potete ben immaginare che sorgono delle difficoltà, che … >.
Logan mise una mano in una delle tasche della giacca che indossava ed estrasse il famoso salvacondotto e lo mise sotto il naso del Direttore.
         < Credo che questo metterà in fuga ogni suo dubbio in proposito … Direttore, non ho l’abitudine di perdere tempo, né di farlo perdere agli altri. Sappiamo con certezza che durante l’Operazione Bunker Hill, anzi al termine, quindi prima dell’ultimo scontro, a questo Centro arrivò una trasmissione di dati. Quei dati ora noi li vogliamo. Tutti. Dal primo all’ultimo byte. Sono giorni che li inseguiamo anzi … Inseguiamo le tracce che la trasmissione a lasciato e quelle conducono in questo luogo. Non sono illazioni o supposizioni. Sono prove e quelle stesse sono nelle mani dei nostri superiori. Ai massimi livelli, mi spiego. Quindi … Credo che lei ormai abbia tutti gli elementi per trarre delle conclusioni e fare in modo che quella trasmissione entri in nostro possesso >.
Il Direttore era frastornato, ma non ostante tutto capì che il momento da lui tanto temuto era giunto. Il “Lascito Jeronimus” ora doveva cambiare padrone e a lui toccava il compito. Improvvisamente si sentì sollevato, si sentì lievitare come se un enorme peso che lo sovrastava se ne fosse andato, sparito, evaporato. Aveva mantenuto fede alla parola, aveva custodito quel segreto con tutta la sua abilità,ora però era venuto il momento di sbarazzarsi di quel fardello, di quel segreto che nel profondo, lo aveva da sempre preoccupato e in alcuni momenti terrorizzato, anche.
         < Un attimo, per favore  – Schiacciò un pulsante dell’interfono che aveva sul tavolo – Julius, da me per favore e porta anche la chiave magnetica … Quella rossa. Grazie. Julius è il Balivo Capo, è lui il capo della sicurezza e senza di lui non potremo fare quello che dobbiamo fare >.
L’uomo di nome Julius entrò dopo qualche minuto. Logan, nel fissarlo, lo riconobbe. Era stato uno dei suoi istruttori al corso di Inquisitore, ottimo elemento, capace e di fino intuito, ma soprattutto grande organizzatore di uomini. Sapeva come fare per mettere in sicurezza qualsiasi cosa, nel miglio dei modi. Uomini o cose che fossero e il giovane non si stupì che in un posto così delicato avessero scelto lui. Passarono a brevi presentazioni poi il Direttore riprese la parola.
         < Julius .. Si tratta del “Lascito Jeronimus” … E’ venuto il momento di liberarcene finalmente – Vedendo le occhiate interrogative di Logan e socio abbozzò un sorriso – Ora vi spiego cosa è il “Lascito”. Dovete sapere che Jeronimus era un uomo molto ambizioso e i fatti di Bunker Hill l’aumentarono a dismisura. Mentre la spedizione era in viaggio iniziò, con l’aiuto di agenti fidati dei Servizi, a preparare una sorta di trappola telematica per le trasmissioni che giungevano dal gruppo di Corso e del capitano Stubbing. Di ogni trasmissione lui se ne faceva una copia e quindi anche l’ultima, dal bunker AB12, subì la medesima … sorte. Solo che non ci fu bisogno di una copia. L’originale sparì con l’aiuto dei Servizi e in un luogo segreto, in un angolino dei server del Centro. Pochi uomini sapevano dove fosse finito e le chiavi d’accesso a quella partizione d’archivio. Per non dimenticare o per lasciare la cosa ai posteri, scrisse di suo pugno una breve relazione, coperta naturalmente dal segreto di Stato. La morte improvvisa poi rimescolò le carte e quella relazione andò sepolta in mezzo alle migliaia che negli anni si erano intanto sedimentate negli archivi. Il passare degli anni, però, non aveva sepolto la memoria e qualcuno ne è sempre stato a conoscenza. Poi una serie di fatti, apparentemente lontani gli uni dagli altri fecero si che si mise in moto la caccia a quella trasmissione e solo negli ultimi tempi ho avuto il sentore, il sospetto che fosse rimasta qui, sepolta nelle migliaia di dati che ogni giorni trattiamo e archiviamo. In uno dei giganteschi data-base. Un sospetto che da qualche tempo non mi da tregua. Uno dei compiti che devo osservare personalmente e con me il, qui presente Julius è controllare una cassaforte posta in un ufficio al quinto livello. Quello di massima sicurezza e potete immaginare perché.  In quella cassaforte sono custoditi pochi documenti, che non ho mai, dico mai, visto. Sono custoditi in grossi plichi sigillati e i Direttori prima di me hanno fatto altrettanto. Controllavano che i sigilli fossero intatti e basta. C’è poi un’altra cassaforte. Ci sono dei dischi che ogni tanti anni vengono inseriti in uno dei server di massima sicurezza, assieme a dischi nuovi. Si ricopiava il contenuto e quelli vecchi venivano distrutti. La procedura prevedeva la presenza del Direttore, il Balivo due agenti dei Servizi che s’incaricavano della copiatura e l’Ufficiale Addetto, che oggi lascia l’incarico. Gli ultimi due server del livello cinque verranno spostati domani in un’altra sala. Verranno scollegati alla rete secondo le indicazioni ricevute a suo tempo e rimarranno solo per continuare a far vivere il “Lascito Jeronimus”, immagino … E’ tutto quello che so in proposito >.
Logan si alzò.
         < Possiamo andare allora >.
Duncan rimase seduto.
         < Non sono convinto. Il mio istinto mi dice che manca qualcosa .. La prova certa che la trasmissione sia stata effettuata veramente. – Rivolgendosi al Direttore – Devo dare uno sguardo agli archivi storici. Spero che voi l’abbiate un archivio storico? >.
Il Direttore gli lanciò un’occhiata offesa.
         < Certo che sì. Anzi, senza scomodarci possiamo procedere dal mio terminale per la sua ricerca >.
Schiacciò un pulsante e lo schermo del suo PC si illuminò e comparve il logo del Centro e una serie di caselle, che il Direttore riempì dei suoi dati e delle varie password richieste. In breve furono dentro l’archivio e seguendo le indicazioni di Duncan il Direttore riuscì ad accedere alle informazioni richieste.
La trasmissione era stata effettuata e veramente era stata trasmesse dal Centro di Criseul. Duncan ne seguì le tracce a ritroso e comparve per intero il timing del giorno dello scontro di Bunker Hill. La richiesta d’aiuto attraverso il trasponder, la trasmissione dei dati dal bunker AB12. Tutto combaciava alla perfezione. Solo l’arrivo finale della trasmissione, il luogo dove era stata registrata e i dati immagazzinati, quelli mancavano. Il programma era lì, tra quelle mura.
Duncan si alzò.
         < Livello cinque, allora. Se ci vuole precedere … Direttore >.
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

10 pensieri su “La finestra del tempo.50

  1. urka, capitolo un po’ ostico… insomma, avrei dovuto seguire dall’inizio e invece… insomma, diciamo che questo è un passaggio verso la risoluzione… certo che i casini sempre per documenti spariti, incompleti, persi… e chi ci va di mezzo è sempre chi vorrebbe starsene tranquillo (vedi Logan)
    adesso non mi resta che seguirli di sotto. il livello 5 è quello con il ristorante cinese o la multisala?… e soprattutto: il capitano Stubbing è quello di Love Boat?!

    hihihi sono scema lo so, è che è tornata la connessione dopo un’intera giornata di imprecazioni e allora sono su di giri…. 😀

    • @ Blanca = Visto cosa vuoldire non essere aggiornati? Visto cosa vuol dire non leggere il riassunto ad esempio? Si pensa chje al livello 5 ci sia il ristorante cinese o la multisala, quando tutti, ma dico tutti evveribbody sanno che sono al terzo piano fuori terra.
      Ah Jefe !! Mi perplimo !!
      Comunque sei sulla buona strada. Documenti che vanno, vengono, si perdono risucchiati dall’entità superiore, omnicomprensiva, omniscente, omi … Omni insomma. La burocrazia e i suoi deliranti e misteriosi riti ed offici e officianti.
      Però … Però c’é chi riesce a trovare una via di salvezza, uno spiraglio di luce un refolo di vita.

      Stubbing di Love Boat? Assolutamente NO. Personaggio de ” Inutili tracce”, mio precedente racconto. Perdonate questo momento auto celebrativo, purtroppo necessario per dirimere nubi all’orizzonte.

      Cosa brutta e pesa la mancanza di connessione. Però rende più reattivi, decisionisti e incanala un’aggressività che potrebbe invece sfogare in cose ben peggiori … Ma questa é un’altra storia (Come dice il Lucarelli) 🙂

  2. Ciao
    Finale con il botto ?!!!
    Kayla cosa starà tramando?!
    Suspence finale ma tra poco sapremo…..

    • @ Mari1953 = Per il botto … Ci sarà il botto e che botto …
      Kayla non ha ancora finito di tramare … Peccato per l’ordito.
      Più che ordito … Ciambella.
      Mistero nel mistero 🙂

      • Arrivati a questo punto ognuno di noi lettori si è fatta la sua idea sui personaggi !
        Io sono per Kaila e penso che il Congresso voglia mantenere nascosto o meglio distrutto il programma per mantenere sottomessi i “sudditi”!
        Ciao ☕️☕️☕️☕️☕️☕️

        • @ Mari1953 = Più che altro vuole che il programma sparisca perché potrebbe essere usato per scatenare un nuovo conflitto.
          Però la tua ipotesi non é assolutamente da scartare. Un’altra bella dose di paura, per tenere la guinzaglio la gente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: