CapeHorn

… Noi felicemente pochi. Noi questa banda di fratelli. Che mettono la faccia dove gli altri non mettono neppure un piede. – It ain't over till it's over

CARLO e DINTORNI

Mi chiamo Carlo e sono naturalmente,  del ’54.

Marito e  padre, lavoro  per la più grande azienda di trasporti della penisola, nella capitale economica (?) e morale (?) d’Italia.

Amo la famiglia innanzitutto, poi il rugby, di cui condivido idee e principi e sono impegnato nell’OFTAL. Mi piace leggere, scrivere e ho imparato anche a stare in compagnia degli altri.Non disdegno la curiosità, l’irrequietezza e l’ironia e tento di viverle. Il resto lo scoprirete leggendo, perché chi scrive lascia sempre, anche involontariamente, traccia di ciò che é.

Credo che possa bastare e forse ho annoiato sin troppo.

Perché CapoHorne. Perché è uno dei punti di questa terra che più ha colpito la mia fantasia. Non é solo un luogo agli antipodi, dove la natura la fa da padrona. Non é solo un simbolo, un totem. E’ anche un luogo dell’anima. Dove ci si può confrontare con se stessi. Può essere quello specchio che mostra la nostra nudità, la vera essenza di ciò che siamo.

Il mondo alla fine del mondo. Quel mondo nel quale il più delle volte disconosciamo di vivere e con cui tante volte dobbiamo fare i conti, anche se non ci piace, se proscrastiniamo, se ci neghiamo.

Un mondo in cui i conti che facciamo servono a farci proseguire, non senza segni, non senza cicatrici. Eppure anche quelle servono e giustificano che siamo vivi, risponsabili delle scelte compiute, delle strade percorse, delle parole consumate, degli amici e nemici scelti.

Tra le pagine che leggerete troverete storie, personaggi anche veri che la fantasia ha camuffato un po’, sguardi sulla realtà, tutto giocato come sempre tra il serio e il faceto. Non dispenso pillole di saggezza. Non ho risposte semmai domande, anche inopportune.  Interrogarsi sull’uomo e su ciò che lo circonda, lo coinvolge é una modo come un’altro per rendersi conto del tempo che scorre e di come e quanto cambia l’uno e le altre. Rispettivamente.  Credo che la saggezza sia una meta lontana e il mio cammino é ancora molto lungo, sono stato cretino anch’io; non me ne vanto, ma non lo dimentico.

Buona proseguimento.

 

20 pensieri su “CARLO e DINTORNI

  1. lei è stato, in tempi non sospetti, molto più che cretino, tant’è che faceva parte di un club esclusivo in cui i cretini andavano a ruba ed era possibile adottarli… ahhhh bei tempi… peccato sia tutto finito

  2. @ MOMI = Si potrebbe ricominciare … però , perché?
    Lasciamo che i cretini vadano bradi e dispensino cretinaggine … al loro buon cuore, insomma.
    In fondo se lo erano e lo sono, sicuramente lo saranno. Quindi …

  3. benritrovato Carlo!

  4. fantasia972 in ha detto:

    Bello! 🙂

  5. wowowo, molto felice di sapere che ami il rugby!! sport che sempre ho amato, forse per cose di famiglia, mio padre, grande giocatore in tempi lontanissimi ci portava sempre con lui …bei tempi davvero!
    grande sport il rugby!
    chicca

  6. @ Chicca = Mi riempi il cuore di gioia nel saper che anche tu sei affetta da morbo ” bislungo”.
    Allor so che ci ossimao fare buona compagnia. 🙂

  7. ciao Carlo, come faccio a scriverti via mail? Bel blog comunque! 🙂

    • @ ilblogdeigiochi = so che c’é il sitema di trovare la mail. Non chiedermi come o dov’é ma la piattaforma ti da questa possibilità
      Comunque grazie della tua visita. Mi sono permesso di visitare il tuo: tutto votato ai giochi elettronici di cui capisco ben poco. Ricco d’informazioni e di demo.
      Per gli appassionati sarà un pozzo di notizie.
      Continua, sei su una buona strada

      • Marco in ha detto:

        Si infatti non so come fare a trovarla. Volevo chiederti una cosa via mail (si tratta solo di una piccola collaborazione tra blogger). Ti lascio la mia e se ti va scrivimi myoldconsole [at] hotmail [.com] 🙂 a presto!

        • @ ilblogdeigiochi = premesso che non sono un giocatore di videogiochi, comunque sono curioso di sapere di che tipo di collaborazione intenderesti.
          puoi scrivermi: c.prunotto[at]alice.[it]
          🙂

  8. marco in ha detto:

    Ciao Carlo, ho ricevuto la tua mail ti ringrazio davvero 🙂 ti scrivo con un altro indirizzio che è quello del blog ilblogdeigiochi [at] yahoo [dot] com

  9. Giusu in ha detto:

    Che persona profonda Carlo, grazie, mi hai fatto riflettere e rilassare…..

  10. @ Giusu = Grazie delle parole. Spero che ci possa rincontrare

  11. bel blog! mi accodo e mi iscrivo!! a presto! milanese? come me…?

    • @ GMarco= benvenuto a te. gironzola liberamente, leggi e commenta in piena libertà. Qui c’é posto e spero tu riesca a trovarti bene.
      Milanese? No … astigiano, ma i casi della vita mi hanno portato verso le terre lombarde.
      Insomma …. sono anch’io un immigrato
      😛

  12. Ora, visto che mi hanno dato una buca colossale per stasera, mi dedicherò alla lettura del tuo blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: